Do you want to adopt a Little Star? Please contact me or go to my Etsy shop

Share it

lunedì 9 marzo 2015

A Mondovì,con Marco Somà e dolci ranocchie di cioccolato!

Ciao a tutti! torno a voi con un mini resoconto della mia visita a Mondovì, per l'inaugurazione della mostra con Marco Somà...  arrivo col mio autista privato (alias il mio maritino), dopo aver mollato i marmocchi dai nonni (santi nonni)...
ed eccoci sulla funicolare che ci porta a Mondovì Piazza, ma c'è poco tempo di ammirare il centro storico, bisogna montare la mostra!


I personaggi ci aspettano, e finalmente dopo svariato tempo a puntare spilli qua e là (ma non preoccupatevi, non sentono male), ecco che i disegni di Marco incontrano i loro fratelli in feltro e stoffa!


La tenerezza di mamma giraffa e del suo cucciolo...


L'abbraccio del signor Volpe (che finalmente ritrova la sua amata)che si tramuta in una danza felice (Marco dice che il signor Volpe a ballare è un palo come lui, ma la fidanzata pare scatenata!)


la Regina delle rane, con la sua aria un po' snob...



...e gli sposi, beh su di loro non c'è niente da dire, li ammiriamo e basta (ci vedete riflessi nel quadro?), quelli in carta e quelli in stoffa...

                            

Siamo felici (ma credo si capisca dalla foto...nascosti dietro i sorrisi ci siamo noi!)


Queste sono le ranocchie di cioccolato create da Erica per i bambini che seguono il laboratorio di Marco a tema Regina delle rane...e sono fortunatissima, a fine serata ne avanzano giusto due che tornano a casa con me, e che stamattina ho regalato a Ettore e Ares!

Questa sera nel lettone leggeremo i libri (con dedica) di Marco,
e sogneremo, sogneremo ancora..


mercoledì 25 febbraio 2015

Work in progress! (con Mr Fox e gli amabili marmocchi)

Si avvicina il giorno dell'inaugurazione! Fervono i preparativi! Così mi reco marmocchi al seguito da mia mamma che mi aspetta, ago, filo e stoffe in mano, per lavorare ai fantastici personaggi di Marco Somà che stanno pian piano prendendo vita tra le nostre mani...
Prima parte del pomeriggio...un attimo di calma, Ares dorme, Ettore piazzato davanti alla baby-sitter (la TV ovviamente!). Mamma e io cominciamo a cucire...ma dobbiamo continuamente alzare gli occhi perchè il dvd di oggi è "Fantastic Mr.Fox"! Stop motion, impossibile resistere...




Quando finalmente riusciamo a disciplinarci ed evitare di guardare continuamente verso lo schermo, il marmocchietto più piccolo decide di svegliarsi; ma come, si era appena addormentato! Strane creature i figli, sembrano sentire quando le mamme vorrebbero assolutamente che dormissero per ore, e hop! ecco che il sonno li abbandona e saltano dal letto come molle impazzite.




Giusto il tempo di fare il cartamodello dell'abito della regina delle rane, poi la mia fantastica sarta ritorna a fare la (fantastica) nonna!




Finito il film, ecco che i marmocchi si trasformano in esperti sarti, uno cuce, l'altro schiaccia tutti i tasti della macchina da cucire...ci lasceranno terminare l'opera prima di distruggere tutto?
L'intervento tempestivo della zietta Eva che decide di insegnare i nomi dei colori ad Ares,senza molto successo (per lui tutti i colori sono "giallo"!) ci lascia un po' di respiro, così ci rimettiamo al lavoro alacremente.




La regina delle rane ha avuto, infine, il suo bell'abito a pois  (dipinti a mano per vossignoria), ma ancora ci guarda dall'alto in basso, come si confà ad una vera sovrana. Eppure già le voglio bene! Il problema del creare pupazzi è che poi quando li guardo mi sembra che mi stiano guardando a loro volta...Come Ares crede che il suo doudou, quel cane che vedete qui sopra poggiato sulla valigia, sia vivo, gli dà da mangiare e gli parla e gli fa il bagnetto e non dorme senza di lui, non sarei per nulla sorpresa se questa ranocchia un po' snob cominciasse a parlarmi e mi dicesse:- sto aspettando la mia corona!-




domenica 8 febbraio 2015

Dalle magiche illustrazioni di Marco Somà...creature in feltro e stoffa!



Queste meravigliose illustrazioni sono di Marco Somà, e ora vi dirò cosa c'entrano con me...
Prima vi consiglio il libro "La regina delle rane" scritto da Davide Calì e illustrato da Marco, bibliotecaria Teresa mettilo in nota...queste rane retrò sono fantastiche!




Ebbene cosa è venuto in mente a Marco, che dall'8 Marzo esporrà molte sue tavole originali all' Okra Concept Store di Mondovì? Di far diventare creature in stoffa i suoi personaggi! 
Che onore per me, anche se all'inizio sono stata un po' titubante dato il poco tempo a mia disposizione... quello che farei in pochi giorni senza i marmocchi tra i piedi diventa assai più arduo in loro compagnia...
Comunque ecco l'inizio dei lavori, che vi documenterò man mano...



Dall'illustrazione disegno lo schizzo preparatorio, per poi tagliare la sagoma nella stoffa... oggi a farmi compagnia c'erano le fantastiche frittelle alla crema della mia amica Daniela! finite tutte!



poi una prova col feltro bianco e una volta trovata la sagoma perfetta taglio e cucio il feltro colorato...


Ed ecco una piccola anteprima di questa dolcissima coppia di sposi...


Marco Somà lo trovate su facebook, cliccate qui per vedere la sua Pagina!

lunedì 2 febbraio 2015

Perdonami Oscar!


Stamattina Oscar era offesissimo e non voleva parlarmi...perchè direte voi?
Perchè ieri non l'ho portato a passeggiare con noi. Ma partiamo dall'inizio: l'idea era di fare un salto al centro commerciale per ritirare un ordine, e siccome Oscar come me odia i centri commerciali l'ho lasciato a casa. Vado a ritirare il mio acquisto fatto su internet, facendomi largo tra la folla della domenica, in apnea per non respirare il miscuglio nauseante dei vari profumi... 
Uscita di corsa dal negozio il papà propone una passeggiata in collina. Così in cinque minuti passiamo dal caos del fiume umano al silenzio delle colline, solo noi in mezzo alla natura, con l'aria frizzante che ci libera le narici dal puzzo di deodoranti. Ares si ferma in contemplazione davanti ai solchi lasciati dalle ruote di un trattore nel fango, poi corre attirato da una pozzanghera (Peppa Pig docet), 


Camminiamo su un tappeto di foglie di quercia,troviamo dei fiori spuntati nel gelo, il sole sta pia piano colorando il cielo di rosso.
Torniamo a casa felici. Oscar, ti chiedo scusa, domani ti prometto che verrai con noi.
Così stamattina l'ho portato al lago, la giornata è meravigliosa, e ci lasciamo scaldare dal sole seduti su una spiaggetta di sassi. E siamo di nuovo amici!




sabato 31 gennaio 2015

Oscar in biblioteca...e i libri di Roald Dahl !


                         
Eccoci in biblioteca! Oscar aveva una tremenda voglia di leggere, e la conosciamo bene noi questa voglia...



La punizione più brutta per Ettore (A parte saltare la dose di TV naturalmente...)?
Saltare la lettura serale nel lettone con la mamma, mentre Ares sfinisce il papà con lo stesso e sempre lo stesso libro del "niii nooo" ovvero sui pompieri.
A dire il vero è una punizione anche per me saltare la lettura, perchè è il momento della giornata che preferisco passare con mio figlio. E quale emozione potergli finalmente leggere tutti in fila i capolavori di Roald Dahl ! 



Meravigliosi racconti di bambini come tanti, che si trovano ad affrontare il mondo dei grandi, scoprendo che i grandi spesso sono malvagi e prepotenti, e quanto sia difficile essere piccoli e combattere le ingiustizie. Loro però lo fanno con le armi dell'astuzia e dell'intelligenza, che hanno in quantità!
Per esempio Matilde deve affrontare la perfida direttrice della scuola, la signorina Spezzindue,che per punire gli alunni li rinchiude in un armadio pieno di chiodi, Sofia fa amicizia con il GGG, il Grande Gigante Gentile, e col suo aiuto e quello della Regina d'Inghilterra sconfigge i giganti cannibali. Un bimbo orfano e la sua dolce nonna avranno a che fare con delle orribili streghe, travestite da distinte signore.
E George preparerà una magica medicina per la sua insopportabile nonna!
Senza dimenticare le meravigliose avventure narrate nella Fabbrica di Cioccolato! Li abbiamo divorati tutti! Dahl fa conoscere ai bambini la cattiveria del mondo reale attraverso queste storie fantastiche, in cui alla fine sono sempre i bambini a riscattarsi e vincere!
Il preferito di Ettore? Il GGG
Il preferito di mamma? Le streghe
Il preferito di Ares? Chissà quale sarà..... per ora come vedete è interessato a libri leggermente più....ehm,commerciali....


per finire(gliel'ho promesso) ecco una foto fatta da Ettore in biblioteca, la nostra seconda casa..(grazie alla nostra bibliotecaria Teresa che ci sopporta con un sorriso!!)



mercoledì 28 gennaio 2015

Mercoledì,Little Stars,con mamma...e Ares!

Il Mercoledì è di norma il giorno in cui prendo la macchina e vado dalla mia mamma Sylviane, che è pure la seconda mamma delle Little Stars! Il Mercoledì ci incontriamo, apriamo l'armadio magico delle stoffe e accostiamo, scegliamo, tagliamo le stoffe che dalle sue mani e dalla sua macchina da cucire diventeranno i vestiti delle nostre creature....



In mezzo a questo lavoro...c'è il piccolo Ares... che prima si diverte tra matite e libri.... per poco però!


Eccolo partire all'attacco...cosa c'è lì sopra di interessante nonna? 


Aspetta, ti aiuto io!!


Non so se diventerà uno stilista...in ogni caso pur di seguire i lavori in corso rinuncia pure al riposino pomeridiano...con somma gioia della sottoscritta...vi racconterò poi come è continuata la giornata, che per me finisce adesso con la pubblicazione di questo post...e domani sveglia alle sette...basterà uno strato di 2 cm di nivea Q10 a farmi sembrare fresca e radiosa?


venerdì 23 gennaio 2015

Mini bio con servizio fotografico


Eccomi, questa sono io...perchè benchè possa sembrare che le Little Stars abbiano vita propria, una mamma ce l'hanno anche loro! A dire il vero ne hanno due, ma della seconda vi parlerò più avanti..
Partiamo da me: ho trentatrè anni e due bambini che hanno ovviamente anche un papà (al quale danno retta moolto più di me). I due suddetti pargoli, Ettore e Ares, 6 e 2 anni, occupano gran parte delle mie giornate (oltre che del mio cuore)...quindi capirete che rubo qua e là pezzetti d tempo per dare vita alle mie piccole creature dall gambe lunghe che ben conoscete.
Oggi Ettore è in punizione, papà ha detto: -Niente TV!-, dunque mi tocca trovare un modo perchè occupi il tempo senza fare troppo rumore mentre il fratellino fa il riposino...



<>.
L'entusiasmo è alle stelle e gli fa persino dimenticare la punizione.
Si tratta di fare una foto a me e al mio atelier...dov'è direte voi?..in realtà l'atelier è il mobile al centro della fotografia, di più per ora non mi posso permettere...ah, gli orribili ganci bianchi di Ikea sono stati messi allo scopo di difendere tessuti, feltro, carta, nastri ecc. dalle manine curiose di Ares; il mobile invece me lo ha procurato e restaurato il mio nonnino svizzero, basta aprire la ribalta e oplà...l'atelier è aperto!



Ecco i primi esperimenti fotografici con gli immancabili dinosauri...






...ed ecco l'installazione tutta fatta da Ettore!
Per dovere di cronaca le immagini del fotografo in erba erano circa una cinquantina (finchè le pile della macchina fotografica non si sono scaricate!) ma credo che queste bastassero per il post!